Seo e Brand Marketing

 In SEO, Social Marketing e comunicazione

Scopri come gli utenti sono influenzati da Google e inizia subito a lavorarci per non perdere altro tempo

Cosa spinge un possibile utente a trovare e scegliere la tua azienda tra mille altre presenti in Google? Proprio per rispondere a queste domande scriviamo questo testo, per chiarire una volta per tutte cos’è il S.E.O. e come Google influenza le scelte dei cercatori!

Una delle esigenze dei nostri clienti e una delle domande che poniamo a loro all’inizio è:

“Come ti cercano i tuoi clienti?”

Se non vi siete mai posti questa domanda, fareste bene ad aprire una nuova pagina di Google e cominciare a vedere cosa esce sul motore di ricerca provando a cercarvi come clienti.

Il lavoro che molti trascurano è quello della propria reputazione online! Se è vero che essere primi su Google conta, anche esserci con qualità conta! Seconda cosa fondamentale mentre si cerca la propria azienda online è vedere se i tuoi competitor usano Adwords e con quale frequenza di parole chiave!

Cosa vogliono gli utenti quando cercano su Google una specifica azienda?

Osservando il suggeritore di parole di Google, iniziamo a scoprire cosa in realtà gli utenti vogliono quando ricercano il nome della nostra azienda! Potreste rimanere sorpresi da quanto Google ci aiuti nello scoprire cosa i nostri possibili clienti associano al nome della nostra società, ad esempio:

  • About Web preventivi
  • About Web siti internet
  • About Web contatti
  • About Web corsi di formazione

Grazie a queste osservazioni possiamo capire cosa cercano le persone riguardo alla nostra attività e possiamo fare in modo di velocizzare la loro richiesta o aumentare l’usabilità del nostro sito per le ricerche correlate.

Se si lavora bene e in modo costante sia online che offline, la notorietà del Brand può aumentare in maniera importante.

Per aumentare la notorietà del brand si possono utilizzare due strategie fondamentali che, anche se molto simili, in alcuni casi richiedono un piano strategico molto differente.

Per prima cosa Google Analytics (strumento GRATUITO di Google per analizzare le visite): questo è il primo strumento fondamentale per capire se stiamo ricevendo visite e di quale qualità!

Secondo punto fondamentale è la visibilità! Per aumentare la considerazione del nostro Brand infatti bisogna usare una tecnica di presenza costante, per non sminuire il ricordo dei nostri possibili clienti. Questo piano di comunicazione è essenziale per aumentare la notorietà del Brand ed il posizionamento S.E.O. legato al marchio o ad uno specifico prodotto.

Cosa offrire ai clienti che visitano il nostro sito?

Per prima cosa bisogna capire cosa vogliono! Potrebbero infatti cercare un pagina per i contatti oppure una specifica informazione su prezzi, offerte o altro. Questa valutazione è fondamentale per capire bene come impostare una eventuale piattaforma web.

Chiedetevi quali sono le prime domande che un cliente vi pone la prima volta che vi vede! Le risposte non saranno tanto diverse da quelle sul web e vi serviranno per creare una base di partenza.

Cosa restituisce Google ai potenziali clienti?

Google cerca di fornire le risorse che possono soddisfare nel miglior modo possibile le intenzioni di ricerca degli utenti.

Al primo posto restituisce il dominio principale che rappresenta l’indirizzo del nostro sito web. Quando ciò non avviene è perché c’è una certa ambiguità nelle keyword oppure non si è lavorato bene a livello SEO.

“Tengo a precisare che il SEO offerto tramite la ricerca del nome specifico del proprio logo, Brand o prodotto non è un vero SEO ma amo definirlo una pulizia nella directory di ricerca!”

Come dicevamo, Google restituisce i risultati nel proprio indice in base all’intenzione di ricerca degli utenti.

Per questo il motore di ricerca offrirà ai nostri possibili clienti risultati pertinenti senza trascurare fonti terze:

• Risorse che parlano del sito
• Risorse che recensiscono il sito
• Blog e discussioni inerenti

Zmot e S.E.O.

Le domande fondamentali che dovreste provi dopo aver effettuato una accurata analisi che Google restituisce per la vostra attività sono le seguenti:

• Mi soddisfa questa serie di risultati?
• La SERP (Search Engine Results Page, ovvero la pagina del motore di ricerca con tutti i risultati) è composta anche di immagini?
• Ci sono competitor che puntano alle mie parole chiave?
• Sono tutti risultati controllabili direttamente?
Mettendovi nei panni di un altro: fareste affari con voi?

I risultati che contano maggiormente sono quelli più visibili, saranno dunque i primi quattro o cinque risultati in SERP che saranno valutati dagli utenti e che quindi li aiuteranno a farsi un’idea di voi (con relativa opinione positiva o negativa).

Perchè è importante ZMOT “Il momento ZERO“?

Il momento ZERO (ZMOT) in cui una persona decide di acquistare un bene o un servizio accedendo dal proprio dispositivo precede quasi sempre una ricerca approfondita per nome del prodotto, recensioni oppure prodotti correlati. Molti infatti si fidano ciecamente di quanto scritto online, al punto da non valutare neppure una strada alternativa oppure una possibilità di “manomissione” da parte di aziende terze.

Ponete ora l’attenzione su un motore di ricerca e recensioni molto famoso, TRIPADVISOR; questo strumento così potente può cambiare le sorti di un locale e renderlo molto cool o mandarlo quasi nel baratro, proprio perchè molti si fidano ormai solo di quello che viene scritto sul web, senza valutare altre ipotesi.

Quindi se volete affrontare un buon piano di Marketing Digitale, organizzate la vostra comunicazione e analizzate tutti i link e le connessioni che ricevete, con un po’ di pratica e molta pazienza potrete aumentare anche voi la notorietà del vostro Brand e trovare subito nuovi clienti!